Concluso il Forum e-Labora - successo e soddisfazione

View the embedded image gallery online at:
http://www.elaboracz.it/#sigFreeId2a2c691833

Si sono conclusi  con un grande successo i lavori di e-labora 2013, la III edizione del Forum su orientamento, formazione e lavoro, fortemente voluto dal Commissario straordinario dell'Amministrazione provinciale di Catanzaro, Wanda Ferro. Un appuntamento itinerante che dopo Catanzaro e Lamezia Terme, quest’anno si è svolto a Soverato presso l’Istituto di Istruzione Superiore “G. Malafarina”.

Protagonisti assoluti sono stati i giovani: attenti, interessati, fiduciosi verso le nuove prospettive che, anche se non dovessero rappresentare la soluzione per il loro futuro, certamente, sono servite a distribuire nuovi elementi di confronto e di conoscenza.

Lungo i corridoi e nelle cinquanta aule messe a disposizione dall’Istituto tecnico per geometri di Soverato, si sono incontrati numerosi studenti che, come in una sorta di agorà, hanno  scambiato opinioni e si sono confrontati senza creare confusione o disordine, nonostante fossero davvero in tanti.

Un momento di formazione ma anche di dialogo per scoprire che i ragazzi hanno voglia di essere informati, intendono farsi trovare preparati per affrontare al meglio le nuove sfide del futuro. Un entusiasmo che ha stupito gli stessi addetti ai lavori i quali hanno accolto con soddisfazione l’invito ad approfondire, con incontri successivi, gli argomenti affrontati per mettersi in linea con tutto ciò che sta accadendo negli altri Paesi europei.

Cuore pulsante dell’evento, i sette laboratori che hanno registrato la presenza di oltre 2000 candidati, i quali hanno acquisito le informazioni basilari sul libretto formativo, come compilare un curriculum, come sostenere un colloquio di lavoro, come creare un’impresa o candidarsi on line.

Molta curiosità ed interesse ha suscitato il laboratorio sulle competenze nel settore turistico, tenuto dalla società di consulenza K-shift, società di consulenza sul mercato del lavoro, che ha evidenziato le significative opportunità offerte da questo settore ponendosi in linea con la scelta, compiuta quest’anno dagli organizzatori di e-labora, di combinare lavoro e turismo, dando come titolo al Forum “Dal territorio il tuo lavoro” e individuando, per l’occasione, una location come Soverato, ad elevata vocazione turistica. Sostenibilità, integrazione tra risorse e prodotti turistici, fattori che ben si combinano con gli scenari futuri del turismo che evidenziano un’evoluzione dei gusti e dei desideri dei turisti, i quali nel futuro saranno più attenti ai valori dell’ambiente, della salute, del “good food”.

Professionali e abili sono stati gli studenti dell’Istituto tecnico Antonino Calabretta, impegnati nell’attività di accoglienza, mentre quelli dell’Istituto alberghiero di Soverato I.p.s.s.e.o.a, sotto la guida dei loro insegnanti, si sono occupati del ristoro in modo impeccabile, partecipando, inoltre, agli stand insieme agli alunni del liceo scientifico “A. Guarasci”e dell’Istituto “G. Malafarina”, per promuovere le proprie attività formative.

Nell’area espositiva, oltre alle 4 scuole, hanno partecipato le Province di Trento, Torino e Pordenone, 12  associazioni di categoria, 10 ordini professionali.  Monster Italia ha condotto, per tutta la durata dell’evento, uno spazio dedicato al vero e proprio job matching. Trecento sono stati i colloqui di lavoro svolti da venti aziende che hanno intercettato una qualità delle qualifiche professionali da parte dei candidati - soprattutto nel settore turistico - più elevata rispetto agli anni precedenti.

Per la prima volta si è potuto assistere ad un tavolo di confronto reale tra i rappresentanti di diverse province d’Italia, i rappresentanti istituzionali, il mondo dell’imprenditoria ed il fior fiore degli esperti del settore che si sono seduti insieme per ragionare su come far funzionare meglio un apparato che si interseca con il futuro di un esercito di giovani a digiuno di lavoro.

I momenti di riflessione sono stati molteplici ed hanno nutrito un calendario fitto di appuntamenti. Solo per sintetizzare qui di seguito indichiamo i contenuti degli 8 workshop che si sono svolti nell’arco della due giorni di e-labora.

Il workshop “Lavoro e territorio”, con Massimiliano Capalbo di “Orme nel parco” e Alberto Statti della Statti S.r.l., per l’imprenditoria. Pasquale Anastasi Direttore generale del Settore Turismo, Concettina Di Gesu, Dirigente del Settore Lavoro, e Pasquale Monea, Direttore generale delle Attività produttive. Domenico Bova, Responsabile nazione del programma AMVA di Italia Lavoro e Pasquale Melissari Commissario dell’Azienda Calabria Lavoro. Moderatore, il giurista Romano Benini, componente della struttura di missione del Governo per le politiche attive del lavoro e dei centri per l’impiego. 

Quattro Case History, sono state esposte in un incontro moderato da Vincenzo Canonaco, Spi della Provincia Catanzaro con la collaborazione di 4 aziende altamente radicante nel territorio la Cooperativa Annunziata Scrl, di Angelo Aiello, la Myjobpage srl, di Giampaolo Catania, la Tea sas, di Elena Console, e la Produzione salumi di Vincenzo Ussia.

Il workshop tecnico su “Innovazione sociale- programmazione-progettazione-opportunità lavorativa” e “Empowerment dirigenti SPI” con Giuseppe Battaglia, gestione programmazione politiche migratorie di Italia Lavoro, Piero Caroleo, della Cooperativa sociale Promidea, Giuseppa Battaglia, gestione programmazione politiche migratorie Italia lavoro e Vito Samà, responsabile albo regionale mediazione culturale.

Il workshop dal titolo “I servizi che muovono il lavoro: sistemi di governance a confronto” con il Responsabile del centro per l’Impiego di Lamezia Terme, Angelina Astorino, il Dirigente area lavoro e solidarietà della Provincia di Torino, Gianfranco Bordone, il Dirigente delle Politiche del lavoro della provincia di Pordenone, Gianfranco Marino, il Dirigente del Settore lavoro e formazione professionale della Provincia di Reggio Calabria, Stefano Maria Catalano, il Responsabile del sistema dei servizi provinciali per l’impiego della Regione Calabria, Giuseppe Campisi, moderatore Vincenzo Canonaco, Spi del Provincia di Catanzaro. 

Il workshop” Dai Neet alla garanzia giovani, le opportunità delle politiche comunitarie, nazionali e regionali”. Romano Benini, attualmente in forza  presso l’Upi e componente della Struttura di Missione del Ministero del Lavoro, ha moderato l’incontro con  Cosimo Cuomo, dirigente del Settore lavoro della Regione Calabria,  Fabio Narciso, Responsabile del servizio programmazione politiche dal lavoro della provincia di Terni, Monica Becatelli, Responsabile del CPI di Poggibonsi, il Dirigente  del Mercato del lavoro della Provincia di Cosenza, Luigi Novellis, il Responsabile territoriale Calabria Area Os Italia Lavoro, Piergiorgio Tropiano, il Responsabile programma POT Italia Lavoro, Paola Izzo

Il workshop tecnico “Comunicazioni obbligatorie: impariamo a comunicare”, moderato da Giuseppe Buscema, presidente dell’Ordine dei consulenti del lavoro della provincia di Catanzaro, Caterina Torchia, Direttore provinciale DTL Catanzaro, Angelo Maria Manna, Direttore provinciale Inps, Eugenio Ciliberti, Spi di Cosenza, Giuseppe Gullace, Spi di Reggio Calabria, Giuseppina Zangari, Spi di Catanzaro, Eugenio Sorrentino, Spi di Vibo Valentia, Raffaele Trocino, Spi di Crotone e Giuseppe Gaetano, segretario dell’Ordine dei consulenti del lavoro di Catanzaro.

L’ultimo Workshop ha ruotato attorno al mondo dell’istruzione sotto l’egida dell’associazione Movicultura con la Dirigente del Settore lavoro, formazione professionale e politiche sociali dell’Amministrazione provinciale di Catanzaro, Anna Perani,  il Dirigente scolastico Itis “E. Scalfaro” di Catanzaro, Teresa Romano, il presidente dell’associazione Movicultura, Luigi Antonio Macrì, il Responsabile del Centro per l’Impiego di Soverato, Pietro Domenico Alfarano ed il Dirigente dell’Istituto Malafarina di Soverato, Domenico A. Servello.

Si ringraziano tutti i dipendenti del Settore lavoro, formazione professionale e politiche sociali dell’Amministrazione provinciale di Catanzaro nonché i dipendenti in servizio presso i Centri per l’impiego di Catanzaro,  Lamezia Terme e Soverato che hanno reso possibile il successo dell'iniziativa.

Ci ripromettiamo, nei prossimi giorni, di inserire nuovi contenuti ed i dati definitivi oltre quelli raccolti nell’arco di venti giorni che hanno visto l’accesso on line, sul sito ufficiale  di ben 12.300 visitatori mentre 22.000 sono state le pagine visitate.

 

Visit www.fbetting.co.uk Review Betfair